Nel corso del Congresso Mondiale COGI di Vienna del 30/11/2017 – 03/12/2017, il Centro Clinico San Carlo di Fecondazione Assistita e Ginecologia, tramite il suo Direttore Prof. Dott. Giovanni Menaldo, ha presentato un importante lavoro sullo scratching dell’endometrio e la valutazione dei linfociti natural killer in donne infertili e/o con pregressi fallimenti FIV.

È stato dimostrato che lo scratching dell’endometrio aumenta i tassi di impianto e di gravidanza nel gruppo di donne che lo effettua.

Lo scratching, letteralmente “graffio”, viene effettuato in modo indolore nel nostro Istituto tramite microcatetere sottile che permette la raccolta di alcune cellule, su cui viene poi effettuato un esame citoistologico e la ricerca di linfociti NK, che sono quelli che possono attaccare l’embrione una volta trasferito, determinando il mancato impianto (fallimento FIV) o aborto nei primi 3 mesi di gravidanza.

SCRATCHING-endometrio-img1
Scratching endometrio

Mediante lo scratching dell’endometrio, non solo si conosce lo stato citoistologico della cavità uterina, ma tramite azione meccanica l’utero viene preparato a migliorare il terreno dell’endometrio affinché accolga l’embrione e non lo rifiuti.

 

Si allega il report del lavoro presentato:
(cliccare sull’immagine per aprire il .pdf)

scratching-Menaldo-NK-anteprima200px