Chi siamo

Prof. Dott. Giovanni Menaldo

Estratto di curriculum

Una fotografia del 1985 per ricordare gli inizi pieni di entusiasmo e speranze del nostro Istituto, possiamo osservare da destra il Prof. Henri Laborit, Paolo Pancheri, Giovanni Menaldo e Alessandro Meluzzi in gentile compagnia

Una fotografia del 1985 per ricordare gli inizi pieni di entusiasmo e speranze del nostro Istituto, possiamo osservare da destra il Prof. Henri Laborit, Paolo Pancheri, Giovanni Menaldo e Alessandro Meluzzi in gentile compagnia

Il Prof. Dott. Giovanni Menaldo è attualmente Direttore dell’Istituto Clinico San Carlo di Torino UO di Fecondazione Assistita e Ginecologia e ha contribuito alla nascita di oltre 3000 bambini nel corso della propria carriera.

Ha conseguito tre diplomi di specializzazioni universitaria in Ostetricia e Ginecologia e Oncologia all’Università di Torino e Senologia all’Università di Strasburgo (Francia).

Si è formato negli anni giovanili alla scuola della Patologia Ostetrica dell’Università di Torino dove ha avuto l’incarico di Coordinatore della psicoprofilassi ostetrica nell’Ospedale Sant’Anna di Torino.

Ha completato la formazione in medicina della riproduzione all’Università di Lione.

Nel 1989 ha vinto il concorso di Aiuto Primario e dal 1993 è stato nominato Responsabile del servizio di Medicina Prenatale e della Riproduzione Asl TO 5. E’ stato direttore dell’Istituto di Psicosomatica Ostetrico Ginecologica di Torino oltreché docente di Fisiopatologia della Riproduzione a La Jolla Univesity di San Diego dove si era costituito un gruppo di ricerca in psico-neuroendocrinologia di livello internazionale che comprendeva grossi nomi della clinica e della ricerca quali Laborit, Baltrush, Pancheri, Meluzzi etc.

Da queste grosse e innovative esperienze interdisciplinari sono nate le fondamenta per la costruzione dell’Istituto Clinico San Carlo di Torino per la cura dell’infertilità di coppia che affronta con originalità in modo globale e olistico le problematiche della Medicina della Riproduzione abbinando l’integrazione tra medicina convenzionale e medicina naturale, fitoterapia e psicosomatica.

Dal 1997 Docente presso il Centro di Ricerche di Biotecnologie della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano dove ha svolto ricerche nel settore della Medicina della Riproduzione e nell’utilizzazione clinica di fito-ormomi di origine vegetale.

In particolare le ricerche sulla LMWP (maca) e le applicazioni cliniche del lepidium meienii walp hanno avuto una risonanza nella comunità scientifica con numerosi inviti a lezioni magistrali in diverse università straniere tra cui Lima dove il Presidente della camera peruviano ha conferito un diploma ad honorem al sottoscritto e al Prof Sergio Serrano del Centro OMS di Biotecnologie e Medicina Naturale dell’Università di Milano.

Il secondo aspetto della formazione professionale che ha sviluppato è stata la abilità chirurgica e diagnostica con numerosi stage internazionali per quanto riguarda la Medicina della Riproduzione, l’ecodiagnostica e la microisteroscopia direttamente alla scuola del Prof Hamou a Parigi. In questo senso grazie alla lunga esperienza sul campo per il Prof Menaldo è quasi sempre possibile effettuare in una sola volta la diagnosi di infertilità di coppia con l’utilizzo della ecografia in 3D, della Sonoisterosalpingografia in color doppler e della isteroscopia diagnostica ed operativa ambulatoriale.

Con questo approccio efficace e concreto senza perdite di tempo,  una coppia con problemi di fertilità può rivolgersi al Prof Giovanni Menaldo  ed avere una risposta immediata diagnostica e terapeutica.

E’ autore di volumi quali “ Il sesso e il Nascere”, “Piacere e Dolore” etc e di oltre 140 pubblicazioni.

 

 

Menaldo fecondazione assistita“Nel corso della mia vita professionale ed ospedaliera ormai ventennale ho condiviso con i miei pazienti ogni sorte di gioia, sofferenza ed emozione. Sono rimasto spesso colpito dal disagio esistenziale e dalla sofferenza interna di molte coppie alla ricerca di un figlio. Solitamente dico a loro che bisogna avere pazienza, perseverare, sdrammatizzare paradossalmente i tempi, le ansie e aggiungere un pizzico di auto ironia alle ritualità che accompagnano il progetto terapeutico nel tentativo di concepire un figlio.
Creare vita dove non c’è non è sempre cosa facile ma non impossibile: ne sono testimonianza i numerosi bambini nati con l’aiuto della medicina della riproduzione .Sono questi successi, a volte stupefacenti ed emozionanti, ad alimentare la speranza e a darci la forza per superare anche gli inevitabili momenti di delusione”.

Giovanni Menaldo

 

 

L’Unità di Medicina della Riproduzione del Centro Clinico San Carlo di Fecondazione Assistita e ginecologia è nata nel 1986 quale branca di Ricerca specifica

nell’ambito dell’Istituto di Psicosomatica Ostetrico-Ginecologica di Torino.
Partendo da ricerche originali di Psico-neuroendocrinologia e Riproduzione di illustri scienziati a livello mondiale quali Henry Laborit, primo Presidente onorario del nostro Istituto, e altre figure importanti di ginecologi, biologi, psicoterapeuti, genetisti, andrologi, si è prospettato mediante l’attività di molti anni, un modello innovativo per affrontare in modo efficace, scevro da pregiudizi, le problematiche della coppia infertile.
Tale modello tiene in massima considerazione:

1) il rapporto tra stress e ormoni che regolano la sessualità e la riproduzione.
La funzione riproduttiva nell’uomo e nella donna dipende direttamente dalla secrezione pulsata dell’ormone ipotalamico rilasciante le gonadotropine Gn-Rh. Se si verifica una marcata riduzione della secrezione di Gn-Rh per una situazione stressogena persistente,la produzione ipofisaria di ormone follicolo stimolante (FSH) e luteinizzante (LH), risulta alterata. Nella donna può determinare la mancanza o alterazione dell’ ovulazione e nell’uomo la oligo-asteno-zoospermia con compromissione del numero, della motilità e della qualità degli spermatozoi.

2) Importanti presidi di Medicina naturale quali la “maca polarizzata” (LMWP), oligoelementi, vitamine, fattori di crescita etc ,oggetto di studio e Ricerca presso il nostro Istituto in collaborazione con il Centro di Tecnologie Biomediche e Medicine Naturali dell’Università di Milano, utilizzati in sinergia con i moderni ritrovati in Medicina della Riproduzione, determinano nella nostra esperienza tassi più elevati di gravidanza nelle coppie infertili.

3) La stimolazione ovarica deve essere secondo noi, la più bassa possibile al fine di ridurre le complicanze a distanza, le gravidanze plurime ed i rischi della sindrome di iperstimolazione.

L’istituto ha condotto in questi anni anche vari studi sulle moderne tecniche di aiuto alla procreazione :

  • Coito guidato naturalmente
  • Inseminazione intratubarica
  • FIVET (Fertilizzazione in vitro ed embrio transfer)
  • Iniezione intracitoplasmatica degli spermatozoi (ICSI )
  • Assisted hatching (nell’intento di favorire l’impianto dell’embrione )
  • Embryo-transefer allo stadio avanzato di blastocisti (possibilità di gravidanza molto elevato)
  • Pesa ( Percutaneus epididymal sperm aspiration )
  • Tesa ( Percutaneous testicular sperm aspiration )
  • Diagnosi preimpianto

Ultimamente abbiamo pubblicato i risultati di una nuova tecnica di inseminazione intratubarica (ITI) messa a punto presso il nostro Istituto che ha il vantaggio considerevole di essere indolore e praticamente priva di effetti collaterali.
Essa consiste nell’introduzione tramite un dispositivo ecoguidato degli spermatozoi capacitati più mobili, direttamente nelle tube, dove avviene del resto in natura, l’incontro tra spermatozoi ed ovocita.
Grazie a questa nuova metodologia si è ottenuto presso il ” San Carlo Procreazione ” un tasso cumulativo di gravidanze nel corso di tre tentativi del 55%. L’Abstract della pubblicazione è reperibile in questo sito alla pagina “novità del settore” con l’articolo de ” La Stampa” del 15 luglio 2001che ne riassume divulgativamente i contenuti.

fecondazione  assistitasesso e nascere

 

Le ricerche innovative del nostro Istituto e del Prof. Menaldo

© Copyright 2010 - 2017 San Carlo S.r.l. Via Michelangelo Buonarroti 3/C - 10126 TORINO - P. IVA 08306880017 RSS